Indice produzione industriale tedesca: cosa è e come si calcola

FINANZAINSIDE - PICCOLA ENCICLOPEDIA DELLA FINANZA

indice
CONDIVIDI

Come noto, l’economia tedesca è l’economia più sviluppata del vecchio Continente, e una delle economie più sviluppate del mondo. E, come buona parte delle economie mature, la parte più rilevante del proprio prodotto interno lordo dipende dal settore dei servizi, mentre un terzo (o meno) è legata al settore industriale che, in tal senso, può dunque costituire una leva fondamentale nel condurre il Pil su lidi più o meno graditi.

Ebbene, in questo ambito non si può non notare come l’andamento della produzione industriale tedesca sia da monitorare con estrema attenzione non solamente poiché trainante per l’economia domestica, quanto anche per l’intera economica continentale. I suoi comparti più importanti sono quello automobilistico, siderurgico, chimico e elettronico, ma contributi di rilievo alla crescita economica sono legati anche ad altri macchinari, attrezzature di produzione, e così via.

Passando all’analisi statistica del relativo indicatore, rammentiamo come l’indice della produzione industriale sia certamente uno dei valori maggiormente seguiti da operatori e analisti economici e finanziari, per motivi che sono stati in parte già riepilogati. Calcolato dall’Ufficio Federale di Statistica mensilmente, divulgato durante la seconda settimana del mese con riferimento ai dati di due mesi prima, è successivamente verificato in altre occasioni di controllo, al fine di revisionarlo con maggiore attenzione.

Per quanto attiene la sua costruzione, l’indagine su cui si basa il calcolo dell’indice della produzione industriale copre le imprese che hanno più di 20 occupati, purché operanti nel settore industriale invia esclusiva o prevalente.

Redazione Borsainside
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions