Borse: Gli indici giapponesi chiudono in forte ribasso

borse-gli-indici-giapponesi-chiudono-in-forte-ribasso
© Shutterstock

Il Nikkei ha perso il 2% a 8.906,70 punti e il Topix il 2% a 742,54 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte ribasso. Il Nikkei ha perso il 2% a 8.906,70 punti e il Topix il 2% a 742,54 punti. Sul mercato azionario giapponese hanno pesato le forti perdite registrate ieri da Wall Street. Gli indici statunitensi sono andati a picco dopo che Charles Plosser, il presidente della Fed di Filadelfia, ha criticato aspramente la decisione della Banca Centrale di lanciare un terzo allentamento quantitativo. Secondo Plosser la misura probabilmente non aiuterà l'economia e potrebbe mettere a rischio la credibilità dell'istituzione monetaria. Ad aumentare i ribassi alla Borsa di Tokyo ha contribuito lo stacco delle cedole. Più di 900 titoli del Topix quotano da oggi ex-dividendo.
Le vendite hanno colpito tutti i settori. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 2,6%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) il 2,9% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 3,8%. Tra gli assicurativi T&D (JP3539220008) ha perso l'1,7%, Tokio Marine Holdings (JP3910660004) il 2,2% e Dai-ichi Life (JP3476480003) il 2,7%. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso il 2,7%,, Honda (JP3854600008) il 4,9%, Canon (JP3242800005) il 4,5%, Panasonic (JP3866800000) il 3,4% e Sony (JP3435000009) il 4,5%.
Tra i petroliferi JX Holdings (JP3386450005) ha perso il 2,8%, Cosmo Oil (JP3298600002) il 10,1% e Inpex (JP3294430008) il 2,9%. Il prezzo del petrolio ha chiuso ieri a New York ai minimi da due mesi.

Articoli correlati