Borse Asia-Pacifico: Shanghai -0,3%, crolla ZTE

borse-asia-pacifico-shanghai--03-crolla-zte
© iStockPhoto

Moderati ribassi anche per Sydney, Seul e Taipei. Salgono leggermente Hong Kong e Singapore.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali  borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,3% a 2.098,70 punti. Le esportazioni della Cina hanno raggiunto a settembre un nuovo livello record. La notizia non ha potuto sostenere la Borsa di Shanghai. A pesare sul mercato azionario cinese sono stati i timori relativi al declino degli utili societari. ZTE Corp. (CNE000000TK5) ha perso il 10%. Il gruppo impegnato nelle infrastrutture delle telecomunicazioni ha lanciato un profit warning per il terzo trimestre. Yunnan Copper (CNE000000W13) ha chiuso in ribasso del 2,4%. Il produttore di rame si attende per il terzo trimestre una perdita di CNY 307,8 milioni. Angang Steel (CN0009082362) ha perso l'1,1%. Il produttore di acciaio prevede per i primi nove mesi del 2012 una perdita di CNY 3,17 miliardi.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong e il FTSE Straits Times a Singapore hanno guadagnato lo 0,1%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,1%, il Kospi a Seul lo 0,4% e il Taiex a Taipei lo 0,2%.

Articoli correlati