Borse Asia-Pacifico: Segno più per Shanghai e Hong Kong

borse-asia-pacifico-segno-piu-per-shanghai-e-hong-kong
Le borse di Shanghai e Hong Kong hanno chiuso in rialzo. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,3%, l'Hang Seng l'1%.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali  borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,3% a 2.105,62 punti. La Cina ha accelerato il processo di approvazione per i cosiddetti QFII (Qualified Foreign Institutional Investors) allo scopo di rivitalizzare il mercato. Nei primi nove mesi di quest'anno 53 istituzioni estere hanno ottenuto la licenza per investire in azioni e bond cinesi. Nell'intero 2011 la licenza era stata concessa a 28 investitori. Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha guadagnato lo 0,8%, Bank of China (CN000A0J3PX9) lo 0,4% China Construction Bank (CN000A0HF1W3) lo 0,9% e Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) l'1,2%. Credit Suisse ha alzato il suo rating sul settore bancario cinese da "Market weight" ad "Overweight".
I minerari hanno beneficiato dell'aumento dei prezzi dei metalli. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha guadagnato lo 0,4%, Yunnan Copper (CNE000000W13) lo 0,4%, Zhongjin Gold (CNE000001FM8) l'1,4% e Shandong Gold Mining (CNE000001FR7) lo 0,5%.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato l'1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,8% e il Kospi a Seul lo 0,7%. Il FTSE Straits Times a Singapore e il Taiex a Taipei hanno perso entrambi lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions