Borse Asia-Pacifico: Shanghai scende, lievi rialzi per Sydney e Singapore

borse-asia-pacifico-shanghai-scende-lievi-rialzi-per-sydney-e-singapore
© iStockPhoto

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,9%. La Borsa di Hong Kong è rimasta ferma.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali  borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,9% a 2.114,45 punti. Sul mercato sono riaumentati i timori legati allo stato di salute dell'economia cinese. Le entrate fiscali della Cina sono diminuite significativamente nei primi nove mesi di quest'anno. Secondo il Ministero delle Finanze la diminuizione sarebbe stata causata dalla debolezza dell'economia, dal declino dei prezzi, dal rallentamento della crescita delle importazioni e delle vendite di case, e dalla riduzione strutturale delle tasse. Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso lo 0,3%, Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) lo 0,4%, Minsheng Banking Corp (CN0005910772) l'1,2% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) lo 0,6%. Nel settore immobiliare Poly Real Estate (CN000A0KE8T0)  ha perso l'1,5% e China Merchants Property Development (CNE0000008B3) l'1,4%.
China CNR (CNE100000JN9) e China CSR (CNE100000BG0), i due maggiori produttori di treni della Cina, hanno guadagnato rispettivamente lo 0,8% e l'1,2%. Secondo quanto riporta il quoditiano "Economic Information Daily" la Cina avrebbe l'intenzione di aggiungere 13 progetti ferroviari al suo piano di investimenti per quest'anno.

Tra gli altri indici della regione l'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,1% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,2%. Il Kospi a Seul ha perso lo 0,8% e il Taiex a Taipei lo 0,5%. La Borsa di Hong Kong è rimasta ferma.

Articoli correlati