Borse Asia-Pacifico: Shanghai vola dopo i dati sul settore manifatturiero

borse-asia-pacifico-shanghai-vola-dopo-i-dati-sul-settore-manifatturiero
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato l'1,7%. Bene anche Hong Kong.

CONDIVIDI

Le principali  borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato l'1,7% a 2.104,43 punti. A spingere gli acquisti è stato l'aumento della fiducia degli investitori nello stato di salute dell'economia. L'indice PMI della CFLP (China Federation of Logistics and Purchasing) relativo al settore manifatturiero cinese è tornato lo scorso mese al di sopra di 50 punti. Anhui Conch Cement (CNE0000019V8), il primo produttore cinese di cemento, ha guadagnato il 3,3%. Sany Heavy Industry (CNE000001F70), il maggiore produttore cinese di macchinari, ha chiuso in rialzo del 2,3%.
Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato il 3,3%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 4,4% e China Merchants Property Development (CNE0000008B3) il 2,4%. I prezzi per le nuove case sono aumentati ad ottobre in Cina per il quinto mese di fila.
Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha guadagnato l'1,3%, Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) l'1,2% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) il 2,2%. La Banca Centrale della Cina ha iniettato nel sistema bancario altri CNY 173 miliardi.  

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,8% e il Taiex a Taipei lo 0,2%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso l'1,3%, il Kospi a Seul lo 0,7% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,4%.

Articoli correlati