Borse Asia-Pacifico: Shanghai frena su prese di beneficio

Borse Asia-Pacifico: Shanghai frena su prese di beneficio
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,4% a 2.074,70 punti.

CONDIVIDI

Eccetto Shanghai tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,4% a 2.074,70 punti. Le banche cinesi hanno concesso lo scorso mese meno nuovi prestiti di quanto atteso dagli economisti. La notizia ha fatto scattare delle prese di beneficio. Tra i bancari Bank of Communications (CN000A0ERWC7) ha perso l'1,1%, Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) lo 0,6% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) l'1,7%. Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha perso l'1,1%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 2,1% e Gemdale (CNE000001790) l'1,7%. Nel settore del brokeraggio Citic Securities (CNE000001DB6) ha perso lo 0,9% e Haitong Securities (CNE000000CK1) l'1,2%.
Kweichow Moutai (CNE0000018R8) ha guadagnato l'1,8%. Il maggiore produttore cinese di liquori ha comunicato che tre laboratori hanno appurato che i suoi prodotti sono in regola con le norme del governo. L'immagine dell'intero settore ha sofferto ultimamente presso i consumatori dopo che nei liquori di Jiugui Liquor (CNE000000S92) è stato trovato un eccessivo livello di sostanze plastificanti.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,2%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,4%, il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,1%, il Taiex a Taipei lo 0,1% e il Kospi a Seul lo 0,4%.

Articoli correlati