Borse Asia-Pacifico: Shanghai +0,5%, Hong Kong -0,1%

borse-asia-pacifico-shanghai-05-hong-kong--01
© Shutterstock

La Borsa di Shanghai è entrata in un "mercato toro".

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali  borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,5% a 2.358,98 punti. La borsa cinese è entrato in questo modo in un "mercato toro". Lo Shanghai Composite ha infatti guadagnato da inizio dicembre il 20%. Secondo il giornale "Economic Information Daily" la Consob cinese non approverà nuove IPO fino a giugno perchè vorrebbe evitare che gli sbarchi in borsa assorbano liquidità dal mercato. Tra i bancari Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) ha guadagnato l'1,1%, Minsheng Banking Corp (CN0005910772) il 2,6% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) il 3%. I titoli dei broker hanno continuato il loro rally. Citic Securities (CNE000001DB6) ha guadagnato il 4,3% e Haitong Securities (CNE000000CK1) il 7,3%. Il presidente dell'ente che vigila sui mercati finanziari cinesi ha dichiarato che la Cina potrebbe permettere agli investitori al dettaglio di Taiwan di investire in azioni e obbligazioni cinesi.
L'aumento del prezzo del petrolio ha spinto i titoli dei produttori di carbone. China Coal Energy (CNE100000528) ha guadagnato l'1,1% e Yanzhou Coal (CN0009131243) l'1,4%.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha perso lo 0,1% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,4%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1,1%, il Taiex a Taipei l'1,1% e il Kospi a Seul lo 0,8%.

Articoli correlati