La Borsa di Tokyo chiude in forte ribasso, crolla Sony

la-borsa-di-tokyo-chiude-in-forte-ribasso-crolla-sony
© Shutterstock

Il Nikkei ha perso l'1,8% a 11.153,16 punti e il Topix l'1,2% a 957,35 punti.

CONDIVIDI

Gli indici azionari giapponesi hanno chiuso oggi in forte ribasso. Il Nikkei ha perso l'1,8% a 11.153,16 punti e il Topix l'1,2% a 957,35 punti. Sul mercato azionario giapponese ha pesato l'aumento dei timori relativi alle prospettive dell'economia. Le nuove richieste di sussisi alla disoccupazione sono scese la scorsa settimana negli USA, il principale partner commerciale del Paese del Sol Levante, meno di quanto atteso dagli economisti. Mario Draghi, il presidente della BCE, ha segnalato inoltre che il recente apprezzamento dell'euro potrebbe frenare la ripresa. Sony (JP3435000009) ha perso il 10,1%. Il gigante dell'elettronica ha chiuso lo scorso trimestre a sorpresa in rosso. Sulla scia di Sony Canon (JP3242800005) ha perso il 2,3%, Panasonic (JP3866800000) il 5,4% e Nintendo (JP3756600007) il 2,1%.
Asahi Glass (JP3112000009) ha perso il 6,9%. Il primo produttore giapponese di vetro ha fornito un outlook inferiore alle attese del mercato.
Yamada Denki (JP3939000000) ha guadagnato il 5,8%. La piu' grande catena giapponese di negozi di elettronica di consumo ha alzato le previsioni sull'utile operativo per il corrente esercizio.
Fujitsu (JP3818000006) ha guadagnato il 5,1%. Il produttore di computer ha annunciato una riorganizzazione delle sue attività nei microchip.

Articoli correlati