Borse Asia-Pacifico: Shanghai ancora debole, peggior settimana da 20 mesi

borse-asia-pacifico-shanghai-ancora-debole-peggior-settimana-da-20-mesi
© iStockPhoto

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,5% a 2.314,16 punti.

CONDIVIDI

Le principali  borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,5% a 2.314,16 punti. Durante l'intera settimana il listino cinese ha perso il 4,9%. Si è trattato della peggiore settimana dal maggio del 2011. Gli investitori temono che il governo cinese prenderà delle misure per evitare una nuova bolla immobiliare e che ciò frenerà la crescita economica. I titoli dei produttori di automobili hanno guidato la lista dei ribassi. SAIC Motor (CNE000000TY6) ha perso il 3,2%, FAW Car (CN0009095802) il 4,1% e Chongqing Changan Automobile (CNE000000R36) il 4,5%. I bancari sono stati anche oggi deboli. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso l'1% e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) l'1,1%.
Gli auriferi hanno registrato una ripresa sulla scia del prezzo dell'oro. Zhongjin Gold (CNE000001FM8) ha guadagnato lo 0,7% e Shandong Gold Mining (CNE000001FR7) l'1%. 
 
Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,5% e il Taiex a Taipei lo 0,1%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,8%, il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,1% e il Kospi a Seul lo 0,2%.

Articoli correlati