La Borsa di Tokyo affonda su timori Cipro

la-borsa-di-tokyo-affonda-su-timori-cipro
© iStockPhoto

Il Nikkei ha perso il 2,7% a 12.220,63 punti e il Topix il 2,2% a 1.028,34 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte ribasso. Il Nikkei ha perso il 2,7% a 12.220,63 punti e il Topix il 2,2% a 1.028,34 punti. Nella notte tra venerdì e sabato i ministri delle Finanze della zona euro hanno raggiunto un accordo su un pacchetto di aiuti per Cipro. Il piano di salvataggio prevede un prelievo forzoso su tutti i depositi bancari. Si tratta di una misura choc che ha colto di sorpresa i mercati finanziari. Gli investitori a Tokyo hanno venduto a piene mani in attesa degli ulteriori sviluppi. Tra i bancari Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso il 3,1%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) il 2,7% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 2,4%. Nel settore immobiliare Mitsui Fudosan (JP3893200000) ha perso il 2,6%, Mitsubishi Estate (JP3899600005) il 4,1% e Sumitomo Realty & Development (JP3409000001) il 3,8%. Tra gli assicurativi T&D (JP3539220008) ha perso il 4,9% e Dai-ichi Life (JP3476480003) il 4%. Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha perso il 3,4%, Honda (JP3854600008) il 3,4%, Canon (JP3242800005) il 2,2% e Sony (JP3435000009) il 6,8%. Lo yen si è apprezzato oggi rispetto alle altre principali valute.
Panasonic
(JP3866800000)
ha guadagnato controtendenza lo 0,6%. Secondo quanto riporta il quotidiano finanziario "Nikkei" il gigante dell'elettronica di consumo starebbe considerando di uscire dal business dei televisori al plasma.

Articoli correlati