Borse Asia-Pacifico: Shanghai torna a salire, bene il settore immobiliare

borse-asia-pacifico-shanghai-torna-a-salire-bene-il-settore-immobiliare
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,8% a 2.257,43 punti.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali  borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,8% a 2.257,43 punti. Gli investimenti diretti esteri in Cina sono aumentati a febbraio da anno ad anno del 6,3%. Si è trattato del primo aumento dopo otto cali mensili di fila. Il mercato azionario cinese ha beneficiato inoltre delle notizie positive arrivate dal fronte societario. China Merchants Property Development (CNE0000008B3) ha guadagnato il 5,3%. L'utile netto del gruppo immobiliare è aumentato nel 2012 del 28% e ha superato le previsioni degli analisti. Tra gli altri titoli del settore China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato il 2,4% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 4%. Nel settore delle utilities Huaneng Power International (CN0009115410) ha guadagnato il 2,8% e Huadian Power International (CNE1000003D8) il 2,5%. China Resource Power Holdings (HK0836012952) ha chiuso ad Hong Kong in rialzo del 9,3% dopo aver annunciato dei convincenti risultati per il 2012.
Anhui Jianghuai Automobile (CNE0000018M9) ha perso il 10%. Le autorità cinesi hanno comunicato che il produttore di automobili dovrà richiamare 117.072 veicoli del modello Tongyue.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,2% e l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,6%. Il Kospi a Seul ha guadagnato lo 0,5%, il Taiex a Taipei lo 0,4% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,4%.

Articoli correlati