Borse Asia-Pacifico: Chiusura in rialzo, Shanghai +2%

borse-asia-pacifico-chiusura-in-rialzo-shanghai-2
© iStockPhoto

Le borse della zona Asia-Pacifico chiudono in forte rialzo. Il premier Li Keqiang ha dichiarato che non tollererà una crescita economica inferiore al 7%.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso anche oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2% a 2.043,88 punti. Il premier Li Keqiang ha dichiarato che non tollererà una crescita economica inferiore al 7%. Le parole di Li hanno acceso la speculazione sul possibile lancio di stimoli per l'economia.

Sany Heavy Industry (CNE000001F70), il maggiore produttore cinese di macchinari, ha chiuso in rialzo del 3,2%. SAIC Motor (CNE000000TY6), il primo costruttore cinese di automobili, ha guadagnato il 2,5%. Anhui Conch Cement (CNE0000019V8), il maggiore produttore cinese di cemento, ha guadagnato il 2,7%. China CSR (CNE100000BG0), il maggior produttore di treni della Cina, ha guadagnato l'8,1%. Secondo quanto riporta "China Business News" la compagnia statale China Railway Corp potrebbe aumentare il volume dei suoi investimenti per il 2013.

I minerari hanno beneficiato anche oggi dell'aumento dei prezzi dei metalli. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha guadagnato il 2,6%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 3,1% e Zijin Mining (CNE100000502) il 2,4%.

L'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato il 2,3%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,3%, il Kospi a Seul l'1,3%, il Taiex a Taipei l'1,4% e lo Straits Times a Singapore lo 0,6%.

Articoli correlati