Borse Asia-Pacifico: Shanghai scende, male il settore finanziario

borse-asia-pacifico-shanghai-scende-male-il-settore-finanziario
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,9% a 2.190,93 punti. In rosso anche Hong Kong, Sydney e Seul. Sale Singapore. La Borsa di Taipei è rimasta ferma.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,9% a 2.190,93 punti. A pesare sul listino cinese sono state le perdite del settore finanziario. Tra i bancari Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) ha perso il 2,8%, Minsheng Banking Corp (CN0005910772)  il 2,6% e China Merchants Bank (CN000A0KFDV9) l'1,6%. Tra i titoli dei broker Citic Securities (CNE000001DB6) ha perso il 3,8% e Haitong Securities (CNE000000CK1) il 5,4%. Secondo il "21st Century Business Herald" il governo cinese avrebbe l'intenzione di permettere alle banche di offrire  prodotti di asset management. Ciò dovrebbe condurre ad un aumento della concorrenza nel settore.
Tra i titoli dei gruppi armatoriali Cosco Shipping (CNE000001B58) ha perso il 3,4% e China Cosco Holdings (CNE1000002J7) il 2,5%. Il Baltic Dry, l'indice che misura i costi del trasporto navale delle merci, è sceso dell'1%.
I titoli delle imprese con sede a Tianjin hanno brillato anche oggi. Tianjin Marine Shipping (CNE000000JZ4) ha guadagnato il 5,9% e Tianjin Port (CNE000000L16) l'8%. Il mercato continua a scommettere che il governo cinese approverà presto una zona di libero scambio anche nella città nel nord-est del Paese.

L'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,4%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,1% e il Kospi a Seul lo 0,1%. Il FTSE Straits Times a Singapore ha guadagnato lo 0,5%. La Borsa di Taipei è rimasta ferma.

Articoli correlati