Borse Asia-Pacifico: Sale solo Shanghai, Hong Kong ferma

borse-asia-pacifico-sale-solo-shanghai-hong-kong-ferma
L'edificio che ospita la Borsa di Shanghai ©Songquan Deng - Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,4% e chiuso ai massimi da un mese. Forti acquisti sul settore ferroviario. Male il settore immobiliare.

CONDIVIDI

Eccetto Shanghai tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,4% a 2.237,77 punti. Era da un mese che l'indice non chiudeva a tali livelli. I prezzi al consumo hanno accelerato a settembre in Cina. La notizia ha segnalato che la ripresa dell'economia cinese sta continuando. China CNR (CNE100000JN9) e China CSR (CNE100000BG0), i due maggiori produttori di treni della Cina, hanno guadagnato il 10%. Il premier thailandese Yingluck Shinawatra ha dichiarato che la Cina potrebbe sviluppare il sistema di treni ad alta velocità nel suo Paese in cambio di prodotti agricoli.
China Railway Construction (CNE100000981) ha guadagnato il 9%. Il gigante delle costruzioni ha ricevuto una commessa da circa CNY 20 miliardi.
Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha perso il 2,5%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 2,7% e China Merchants Property Development (CNE0000008B3) il 3,3%. Secondo il "China Securities Journal" il governo cinese potrebbe accelerare l'implementazione di controlli di lungo termine sul mercato immobiliare.

L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,4%, il Kospi a Seul lo 0,2%, il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,5% e il Taiex a Taipei lo 0,9%. La Borsa di Hong Kong è rimasta ferma.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions