Borse Asia-Pacifico: Shanghai -0,9%, Hong Kong -0,7%

borse-asia-pacifico-shanghai--09-hong-kong--07
Pollice verso il basso per le borse cinesi. © Shutterstock

A pesare sulle borse cinesi sono stati anche oggi i timori legati all'aumento dei tassi sul mercato monetario. Seduta positiva per Sydney, Taipei, Seul e Singapore.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,3%, il Taiex a Taipei lo 0,2%, il Kospi a Seul lo 0,5% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,4%.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,9% a 2.164,32 punti. A pesare sono stati anche oggi i timori legati all'aumento dei tassi sul mercato monetario. Per il terzo giorno di fila la Banca Centrale della Cina ha sospeso le sue iniezioni di liquidità.
Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso lo 0,8%, Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) lo 0,8% e Bank of Communications (CN000A0ERWC7) l'1%.
Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha perso l'1,2% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) l'1,7%. Il governo cinese ha annunciato che accelererà la costruzione di case popolari.
Il calo del prezzo del petrolio ha penalizzato i petroliferi. PetroChina (CN0009365379) ha perso l'1,4% e Sinopec (CN0005789556) lo 0,9%.

L'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,7% a 22.835,82 punti.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv
iqOption