Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude in rosso, male il settore dell'auto

borse-asia-pacifico-shanghai-chiude-in-rosso-male-il-settore-dellauto
Le borse cinesi hanno chiuso in ribasso. © iStockPhoto

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,8%. Lievi ribassi per Hong Kong, Seul e Singapore. Bene Sydney e Taipei.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,8% a 2.139,61 punti. Durante il fine settimana si svolgerà l'attesissimo meeting del Partito Comunista della Cina. Il mercato è scettico sulle capacità della nuova leadership di implementare le riforme necessarie per far ripartire l'economia.
Il settore dell'auto ha guidato la lista dei ribassi. SAIC Motor (CNE000000TY6) ha perso il 3,4% e Chongqing Changan Automobile (CNE000000R36) il 5,6%. La città di Pechino ha annunciato che taglierà il numero delle targhe che concede per i nuovi veicoli allo scopo di ridurre l'inquinamento atmosferico.
I bancari sono stati anche oggi deboli. Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) ha perso l'1,2%, Bank of Communications (CN000A0ERWC7) l'1% e Shanghai Pudong Development Bank (CN0009282731) l'1,7%.
Sinopec (CN0005789556) ha guadagnato l'1,7%. L'impresa madre ha acquistato 6,1 milioni di titoli del gigante delle raffinerie ed annunciato di voler aumentare ulteriormente la sua quota.

L'Hang Seng a Hong Kong, il Kospi a Seul e il FTSE Straits Times a Singapore hanno perso meno dello 0,1%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,1% e il Taiex a Taipei lo 0,2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions
iqOption