Borse Asia-Pacifico: Chiusura in flessione, Shanghai -1,5%

borse-asia-pacifico-chiusura-in-flessione-shanghai--15
Le borse asiatiche hanno chiuso in flessione. © iStockPhoto

Gli investitori temono che il governo cinese possa tagliare i target di crescita per il 2014.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso anche oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,5% a 2.204,17 punti. Gli investitori temono che il governo cinese possa tagliare domani, alla fine del suo meeting, i target di crescita per il 2014 dal 7,5% al 7%.

I titoli dei produttori di carbone sono stati anche oggi particolarmente deboli. China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) ha perso il 2%, China Coal Energy (CNE100000528) il 2,5% e Yanzhou Coal (CN0009131243) l'1,9%. Xie Zhenhua, vice presidentede dell'organismo responsabile della pianificazione economica in Cina, ha dichiarato che a causa dell'elevato inquinamento il consumo di carbone dovrà essere ridotto in alcune aeree.

Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso lo 0,5%,Bank of China (CN000A0J3PX9) l'1,1% e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) l'1,4%. Sul settore hanno ancora pesato i timori legati all'impatto della liberalizzazione dei tassi d'interesse.

Tra gli altri principali indici della regione l'Hang Seng a Hong Kong ha perso l'1,7%, il Kospi a Seul lo 0,8%, il Taiex a Taipei lo 0,1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,8% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,7%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions