Borse Asia-Pacifico: Shanghai ancora in rosso, Hong Kong +0,3%

borse-asia-pacifico-shanghai-ancora-in-rosso-hong-kong-03
© Shutterstock

Settima seduta negativa di fila per lo Shanghai Composite. Aumentano ancora i tassi sul mercato interbancario.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,1% a 2.148,29 punti. Per l'indice cinese si è trattato della settima seduta negativa di fila. A pesare sono stati di nuovi i timori legati alla stretta di liquidità. I tassi sul mercato interbancario sono saliti oggi ai massimi livelli da giugno.
Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso lo 0,3%, Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) lo 0,4% e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) lo 0,9%. Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) hanno perso lo 0,1%. La crescita dei prezzi degli immobili a rallentato a novembre in Cina.
Tra i farmaceutici Shanghai Fosun Pharmaceutical (CNE000000X38) ha guadagnato il 5,8%, Shandong Lukang Pharmaceutical(CNE000000P61) il 4% e Jiangsu Lianhuan Pharmaceutical (CNE000001DP6) il 4%. Una donna è morta in Cina dopo aver contratto una nuova variante di influenza aviaria per le persone.

Tra gli altri principali indici della regione l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato lo 0,3% e il Kospi a Seul lo 0,5%. Il Taiex a Taipei ha perso lo 0,1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,1% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,2%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA