Borse Asia-Pacifico: Shanghai affonda ai minimi da cinque mesi

borse-asia-pacifico-shanghai-affonda-ai-minimi-da-cinque-mesi
Le borse cinesi hanno chiuso anche oggi in ribasso. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,8% a 2.045,71 punti. Forti vendite sul settore immobiliare. In rosso anche Hong Kong, Sydney e Taipei.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,8% a 2.045,71 punti. Era dallo scorso 8 agosto che il listino cinese non chiudeva a tali livelli.
A pesare sono stati anche oggi i timori relativi allo stato di salute dell'economia. L'indice di HSBC e Markit relativo al settore cinese dei servizi è sceso a dicembre ai minimi da agosto 2011.
Il settore immobiliare è stato particolarmente debole. China Vanke (CN0008879206) ha perso il 4,6%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 5,7% e Gemdale (CNE000001790) il 4,8%.
Tra i titoli dei produttori di carbone China Coal Energy (CNE100000528) ha perso il 3,4%, China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) il 3,5% e Yanzhou Coal (CN0009131243) il 3,9%. BNP Paribas si attende che i prezzi del combustibile fossile scenderanno ulteriormente.
China Railway Group (CNE1000007Z2) ha perso il 4,2% dopo aver annunciato che il suo presidente è morto in un incidente.

Tra gli altri principali indici della regione l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,6%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,5% e il Taiex a Taipei lo 0,5%. Il Kospi a Seul ha guadagnato lo 0,4%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions
iqOption