Borse Asia Pacifico: Shanghai pesante, crolla il settore immobiliare

borse-asia-pacifico-shanghai-pesante-crolla-il-settore-immobiliare
Le borse cinesi hanno chiuso in netto ribasso. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,8% a 2.076,69 punti. In rosso anche le borse di Hong Kong, Taipei e Seul.

CONDIVIDI

Quasi tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,8% a 2.076,69 punti. A pesare sono state le forti perdite del settore immobiliare. China Vanke (CN0008879206) ha chiuso in ribasso del 6,6%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) dell'8,5% e Gemdale (CNE000001790) del 7,7%. Secondo delle voci di stampa alcune banche cinesi avrebbero frenato i prestiti ai gruppi immobiliari a causa dei loro rischi. La crescita dei prezzi degli immobili ha inoltre rallentato a gennaio in Cina per la prima volta da un anno.
I timori legati alla situazione del settore immobiliare hanno penalizzato anche i cementieri. Anhui Conch Cement (CNE0000019V8)  ha perso il 5% e Huaxin Cement (CN0008947318) il 5,9%.
Sinopec (CN0005789556) ha continuato a ritracciare. Il titolo del gruppo petrolchimico ha chiuso in ribasso del 3,8%.

Tra gli altri principali indici della regione l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,8%, il Taiex a Taipei lo 0,5% e il Kospi a Seul lo 0,5%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions