Borse Asia Pacifico: Sale solo Shanghai, Hong Kong pesante

borse-asia-pacifico-sale-solo-shanghai-hong-kong-pesante
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,9% a 2.075,33 punti. Acquisti sulle telecomunicazioni. Ancora bene gli auriferi.

CONDIVIDI

Eccetto Shanghai tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,9% a 2.075,33 punti. L'attività manifatturiera si è indebolita ulteriormente in Cina a febbraio. La notizia era ormai scontata e ha avuto solo un modesto impatto sul mercato. A spingere gli acquisti è stata l'aspettativa che il Congresso Nazionale del Popolo, che si è aperto oggi, annuncerà delle misure per riformare le imprese controllate dallo stato. Il settore delle telecomunicazioni è stato perciò particolarmente positivo. China United Telecommunications (CNE000001CS2) ha guadagnato il 6,9% e ZTE Corp. (CNE000000TK5) il 2,2%.
Gli auriferi hanno beneficiato anche oggi dell'aumento del prezzo dell'oro. Shandong Gold Mining (CNE000001FR7) ha guadagnato il 2,9% e Zijin Mining (CNE100000502) l'1,7%.
I bancari hanno chiuso di nuovo deboli. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso lo 0,3%, Minsheng Banking Corp (CN0005910772) lo 0,8% e China CITIC Bank (CNE1000001Q4) il 2,7%.

Tra gli altri principali indici della regione l'Hang Seng a Hong Kong ha perso l'1,5%, il Kospi a Seul lo 0,8%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,4% e il Taiex a Taipei lo 0,4%.

Articoli correlati