Borse Asia-Pacifico: Shanghai +0,8%, Hong Kong +1,5%

borse-asia-pacifico-shanghai-08-hong-kong-15
© Shutterstock

Prima seduta positiva per lo Shanghai Composite dopo quattro ribassi di fila. Bene Ping An Insurance. Vola Datong Coal.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Dopo quattro sedute negative di fila lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,8% a 2.020,34 punti. Il premier cinese, Li Keqiang, ha dichiarato che Pechino sta studiando un piano per  la cintura economica del fiume Yangtze per spingere il consumo e promuovere una stabile crescita. A spingere gli acquisti sono stati inoltre alcuni positivi risultati societari. Ping An Insurance (CNE1000003X6) ha guadagnato il 2,6%. Il secondo maggiore gruppo assicurativo della Cina ha aumentato nel primo trimestre il suo utile del 41%. Datong Coal (CNE000001MZ6) ha chiuso in rialzo del 10%. L'utile del produttore di carbone è aumentato nel primo trimestre del 447%.
Nel settore immobiliare Tianjin Jinbin Development (CNE000000Y60) ha guadagnato il 3,3% e Wuhan Langold Real Estate (CNE100000HC6) il 2,5%. La città di Nanning ha allentato le restrizioni relative agli acquisti di immobili.
Sinopec (CN0005789556) ha perso controtendenza l'1%. L'utile del gruppo petrolifero è sceso nel primo trimestre del 15%.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato l'1,5% e il Taiex a Taipei lo 0,7%. Il Kospi a Seul ha perso lo 0,2% e l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,9%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv
+500