Borse asiatiche: Shanghai frena, forti vendite sul settore immobiliare

borse-asiatiche-shanghai-frena-forti-vendite-sul-settore-immobiliare
© Shutterstock

Dopo sei sedute positive di fila lo Shanghai Composite ha perso lo 0,1% a 2.181,24 punti. Ancora positiva la Borsa di Hong Kong.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso in rialzo.

Dopo sei sedute positive di fila lo Shanghai Composite ha perso lo 0,1% a 2.181,24 punti. Sulla piazza finanziaria cinese sono scattate oggi delle prese di beneficio. Nel settore immobiliare, uno dei migliori nelle ultime settimane, China Vanke (CN0008879206) ha perso il 3,7% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 5,5%. Anche i bancari hanno ritracciato. Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) ha perso l'1,2%,Bank of China (CN000A0J3PX9) l'1,5% e Bank of Communications (CN000A0ERWC7) il 2,4%.
PetroChina (CN0009365379) ha guadagnato il 3,1%. Il partito comunista cinese ha avviato un'indagine per corruzione nei confronti di Zhou Yongkang, l'ex numero uno dell'impresa madre del gruppo petrolifero. La notizia ha segnalato che Pechino è deciso a fare piazza pulita con il passato.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng ad Hong Kong ha guadagnato lo 0,4%, il Kospi a Seul l'1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,6%, il Taiex a Taipei lo 0,6%. Il FTSE Straits Times Singapore ha perso lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv
+500