Cina: La crescita del settore dei servizi accelera ad agosto

cina-la-crescita-del-settore-dei-servizi-accelera-ad-agosto
© Shutterstock

L'indice PMI della CFLP relativo al settore non manifatturiero della Cina è salito a 54,4 punti. L'indice di HSBC è rimbalzato a 54,1 punti.

CONDIVIDI

L'indice PMI della CFLP (China Federation of Logistics and Purchasing) relativo al settore non manifatturiero della Cina è salito ad agosto, rispetto a luglio, da 54,2 a 54,4 punti.

Ricordiamo che un valore al di sopra di 50 punti segnala un'espansione del settore cinese dei servizi mentre un valore inferiore indica una contrazione.

Il sottoindice relativo relativo ai nuovi ordini, un indicatore dell'attività futura, è sceso lo scorso mese, rispetto a luglio, da 50,7 a 50 punti. Il calo è stato causato dalla debolezza dei settori legati al mercato immobiliare. Il sottoindice relativo ai nuovi ordini per esportazioni è salito da 49,8 a 51,6 punti e quello relativo all'occupazione da 49,3 a 49,6 punti. Il sottoindice relativo alle aspettative è sceso da 61,5 a 61,2 punti.

Sempre oggi HSBC ha comunicato che il suo indice PMI non manifatturiero per la Cina è salito ad agosto, rispetto a luglio, da 50 a 54,1 punti. Si tratta del più alto livello da 17 mesi.

Qu Hongbin, capoeconomista di HSBC per la Cina, sottolinea tuttavia "che a parte il rimbalzo dell'indicatore principale, gli altri indici segnalano un quadro eterogeneo, piuttosto che un miglioramento su larga scala". A detta di Qu i rischi per l'economia resterebbero al ribasso nella seconda metà dell'anno a causa del rallentamento del settore immobiliare.

Articoli correlati