Giappone, PIL secondo trimestre rivisto a -1,8%

giappone-pil-secondo-trimestre-rivisto-a--18
© Shutterstock

A pesare sull'economia del Giappone è stato l'aumento dell'IVA. Su base annua il PIL è calato del 7,1%.

CONDIVIDI

Il governo giapponese ha rivisto al ribasso il dato sul PIL nel secondo trimestre del 2014 da -1,7% a -1,8%. Si è trattato del più forte calo dal 2011. Il dato è conforme alle previsioni degli economisti.

A pesare sull'economia del Paese del Sol Levante è stato l'aumento dell'IVA deciso dal premier Shinzo Abe. Il consumo da parte dei privati è sceso lo scorso trimestre del 5,1% contro il -5,0% della stima preliminare. Il dato relativo agli investimenti delle imprese è stato rivisto, da -2,5% a -5,1%.

Su base annua il PIL del Giappone è calato lo scorso trimestre del 7,1%. La stima preliminare aveva indicato un calo del 6,8%. Gli esperti avevano atteso un calo del 7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA