Borse Asia-Pacifico: Shanghai e Hong Kong a due velocità

borse-asia-pacifico-shanghai-e-hong-kong-a-due-velocita
© Shutterstock

Shanghai ha guadagnato lo 0,9%, Hong Kong ha perso lo 0,5%. Bene anche la Borsa di Sydney. Scendono Seul e Taipei.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi contrastate.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,9% a 2.309,72 punti. In base alle stime preliminari di HSBC l'indice PMI manifatturiero per la Cina è a sorpresa salito a settembre. La notizia ha ridotto i timori del mercato relativi allo stato di salute della seconda economia mondiale. Sany Heavy Industry (CNE000001F70), il maggiore produttore cinese di macchinari, ha chiuso in rialzo dello 0,9%. Anhui Conch Cement (CNE0000019V8), il leader del settore cementiero della Cina, ha guadagnato lo 0,6%. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8), il primo produttore cinese di alluminio, ha guadagnato lo 0,5%.
Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato l'1,2% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) l'1,3%. Secondo quanto riporta il quotidiano "21st Century Business Herald" le maggiori banche cinesi potrebbero allentare i criteri per i prestiti a chi voglia aquistare una casa.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,5%, il Kospi a Seul lo 0,5%,  il Taiex a Taipei lo 0,5%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato l'1%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA