Borse Asia-Pacifico: Solo Shanghai e Sydney chiudono in nero

borse-asia-pacifico-solo-shanghai-e-sydney-chiudono-in-nero
La maggior parte delle borse asiatiche ha chiuso in ribasso. © Shutterstock

Sia lo Shanghai Composite che l'S&P/ASX 200 hanno guadagnato lo 0,1%. A Shanghai brilla il settore nucleare.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,1% a 2.345,10 punti. A sostenere il mercato azionario cinese è stato il rally dei titoli impegnati nel settore dell'energia nucleare. Shanghai Electric Power (CNE100000437) ha guadagnato il 10% e Donfang Electric (CNE000000J28) il 6,5%. Il NDRC, l'organismo responsabile della pianificazione economica in Cina, ha annunciato di voler sviluppare quattro progetti nucleari dalla capacità complessiva di 1.000 megawatt.
Sul settore del brokeraggio sono scattate delle prese di beneficio. Citic Securities (CNE000001DB6) ha perso l'1,3% e Haitong Securities (CNE000000CK1) lo 0,9%.
Il calo dei prezzi dei metalli ha penalizzato i minerari. Zhongjin Gold (CNE000001FM8) ha perso lo 0,4%, Jiangxi Copper (CN0009070615) lo 0,4% e Zijin Mining (CNE100000502) l'1,2%.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,6%, il Kospi a Seul lo 0,1%, il Taiex a Taipei l'1% e il FTSE Straits Times Singapore lo 0,1%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions