La Borsa di Tokyo affonda, Nikkei sotto 16.000 punti

la-borsa-di-tokyo-affonda-nikkei-sotto-16.000-punti
© Shutterstock

Il Nikkei ha perso il 2,6% a 15.661,99 punti e il Topix il 2,9% a 1.280,15 punti. Il settore immobiliare ha guidato la lista dei ribassi.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte ribasso. Il Nikkei ha perso il 2,6% a 15.661,99 punti e il Topix il 2,9% a 1.280,15 punti.

I deboli dati relativi all'attività manifatturiera in Cina, Europa e Stati Uniti hanno segnalato ieri che l'economia globale sta rallentando. Gli investitori sono inoltre preoccupati a causa della crescente tensione ad Hong Kong. A ciò si è andato ad aggiungere il primo caso di Ebola negli USA.

Le vendite hanno colpito tutti i settori ma il settore immobiliare ha sofferto in particolar modo. Sumitomo Realty & Development (JP3409000001) ha perso il 4,5%, Mitsui Fudosan (JP3893200000) il 4,8% e Mitsubishi Estate (JP3899600005) il 3,9%.

Tra gli esportatori Honda (JP3854600008) ha perso il 4,2%, Toyota (JP3633400001) il 3,5% e Canon (JP3242800005) il 2%.  Il calo della tendenza al rischio sui mercati ha spinto lo yen.

Tra i titoli delle compagnie aeree ANA Holdings (JP3429800000) ha perso il 4,8% e Japan Airlines (JP3705200008) il 4,6%. Negli USA è stato diagnosticato il primo caso di Ebola. Gli investitori temono che un eventuale aumento della paura di contagio possa avere un impatto negativo sul traffico aereo.

Minebea (JP3906000009) ha chiuso in ribasso del 5,2%. Due broker hanno tagliato il loro rating sul titolo del produttore di microcuscinetti.

Articoli correlati