Borse Asia-Pacifico in rosso, Shanghai ai minimi da un mese

borse-asia-pacifico-in-rosso-shanghai-ai-minimi-da-un-mese
Le borse asiatiche hanno chiuso in rosso. © iStockPhoto

Lo Shanghai Composite ha perso l'1% a 2.302,42 punti. Vendite su minerari e petroliferi.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rosso.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1% a 2.302,42 punti. Si tratta del più basso livello da un mese. L'indice PMI di HSBC relativo al settore manifatturiero cinese è salito ad ottobre, la produzione è però scesa ai minimi da cinque mesi. A pesare sono stati inoltre i timori legati alla molte IPO in programma questa settimana.
Il calo dei prezzi delle materie prime ha penalizzato i minerari ed i petroliferi. Nel settore minerario Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso il 2,5%, Zhongjin Gold (CNE000001FM8) il 3,2% e Zijin Mining (CNE100000502) il 3,2%. Nel settore petrolifero PetroChina (CN0009365379) ha perso l'1,2% e Sinopec (CN0005789556) l'1%.
China CNR
(CNE100000JN9)
e China CSR (CNE100000BG0), i due maggiori produttori di treni della Cina, hanno guadagnato rispettivamente il 5,3% e il 3,7%. Il governo cinese ha approvato nuovi investimenti nelle ferrovie per CNY 97,4 miliardi.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,3%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,1%, il Kospi a Seul lo 0,3% e il Taiex a Taipei lo 0,2%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions
iqOption