Borse asiatiche: Shanghai e Hong Kong a due velocità

Borse asiatiche: Shanghai e Hong Kong a due velocità
© Shutterstock

Shanghai ha perso lo 0,3%, Hong Kong ha guadagnato invece lo 0,3%. Seduta positiva anche per le borse di Sydney, Taipei e Singapore.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,3% a 2.478,82 punti. Durante l'intera settimana l'indice cinese ha guadagnato il 2,5%. È proseguito oggi il consolidamento dopo l'euforia scatenata dal prossimo collegamento delle borse di Shanghai e Hong Kong. I minerari sono stati particolarmente deboli. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso il 2%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 2,8% e Zijin Mining (CNE100000502) l'1,9%.
Dopo una seduta di pausa i titoli dei broker sono tornati a salire. Citic Securities (CNE000001DB6) ha guadagnato il 2,1% e Haitong Securities (CNE000000CK1) l'1,1%. Il settore del brokeraggio dovrebbe beneficiare significativamente della piattaforma comune delle borse di Shanghai e Hong Kong.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato lo 0,3%, il Taiex a Taipei lo 0,1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,2% e il FTSE Straits Times Singapore lo 0,3%. Il Kospi a Seul ha perso lo 0,8%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv
+500