La Borsa di Tokyo crolla dopo dato PIL

La Borsa di Tokyo crolla dopo dato PIL
© iStockPhoto

Il Nikkei ha perso il 3% a 16.973,80 punti e il Topix il 2,5% a 1.366,13 punti. Forti vendite sui settori assicurativo e delle costruzioni.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in deciso ribasso. Il Nikkei ha perso il 3% a 16.973,80 punti e il Topix il 2,5% a 1.366,13 punti. Il Giappone è entrato a sorpresa in recessione. La notizia ha scioccato gli investitori.

L'Ufficio di Gabinetto ha comunicato oggi che in base alle sue stime preliminari il PIL è calato nel terzo trimestre del 2014 dell'1,6%. Gli economisti avevano previsto una crescita del 2,3%. Il dato del secondo trimestre è stato rivisto al ribasso, da -7,1% a -7,3%. Gli economisti parlano di "recessione tecnica" quando l'attività economica di un Paese si contrae per due trimestri consecutivi.

I dati pubblicati oggi hanno fatto fortemente aumentare i dubbi dei mercati relativi alle iniziative macroeconomiche lanciate dal premier Shinzo Abe ("Abenomics"). Quest'ultimo dovrebbe ora rinviare il nuovo aumento dell'IVA previsto per l'ottobre del 2015 a convocare elezioni anticipate per prolungare il suo mandato.

Il settore assicurativo è stato uno dei peggiori. T&D (JP3539220008) ha chiuso in ribasso del 3,4%, Tokio Marine Holdings (JP3910660004) del 2,9% e Dai-ichi Life (JP3476480003) del 4,8%.

Forti vendite anche sul settore delle costruzioni. Obayashi (JP3190000004) ha perso il 4,7%, Shimizu (JP3358800005) il 3,9% e Kajima (JP3210200006) il 3,2%.

Central Japan Railway (JP3566800003) ha perso il 4,6%. SMBC Nikko Securities  ha tagliato il suo rating sull'operatore di ferrovie.

Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha chiuso in rialzo del 2,2%. La più grande banca giapponese ha aumentato a sorpresa l'utile nel primo semestre ed annunciato un programma di buyback.

Articoli correlati