Borse Asia-Pacifico: Shanghai vola ai massimi da tre anni e mezzo

Borse Asia-Pacifico: Shanghai vola ai massimi da tre anni e mezzo
Seduta euforica per la Borsa di Shanghai. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 4,3% a 2.899,46 punti. Miglior seduta da due anni.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 4,3% a 2.899,46 punti. Si tratta del più alto livello dal maggio del 2011. Era inoltre da due anni che l'indice non metteva a segno un tale rialzo in una sola seduta. L'ottimismo sul mercato sta aumentando di giorno in giorno spinto dall'aspettativa che la Banca centrale allenterà ulteriormente la sua politica monetaria. Secondo Yin Zhongli, vice direttore dell'Accademia cinese delle Scienze Sociali lo Shanghai Composite potrebbe salire fino all'80% nel 2015 grazie ai guadagni delle blue chip. In questo contesto il settore del brokeraggio ha guidato la lista dei rialzi. Citic Securities (CNE000001DB6), Sinolink Securities (CNE000000SV4) e Northeast Securities (CNE0000004H9) hanno guadagnato il 10%. Pioggia d'acquisti anche sul settore energetico. Tra i petroliferi PetroChina (CN0009365379) e Sinopec (CN0005789556) hanno chiuso in rialzo del 10%. Tra i titoli dei produttori di carbone China Coal Energy (CNE100000528) ha chiuso in rialzo del 6,9% e China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) dell'8,2%. Il prezzo del combustibile fossile è salito nel porto di Qinhuangdao dell'1,6% rispetto alla scorsa settimana.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato l'1,7%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,9%, il Kospi a Seul lo 0,9% e il Taiex a Taipei lo 0,5%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions