Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude ai massimi da aprile 2011

Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude ai massimi da aprile 2011
Ancora una seduta positiva per la Borsa di Shanghai. ©GuoZhongHua - Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,3% a 3.021,52 punti. Pioggia d'acquisti sul settore finanziario.

CONDIVIDI

Eccetto Shanghai tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,3% a 3.021,52 punti. Era dall'aprile del 2011 che l'indice cinese non chiudeva a tali livelli. L'indice PMI di HSBC relativo al settore manifatturiero della Cina è sceso a dicembre sotto 50 punti. La notizia ha alimentato l'aspettiva che Pechino prenderà ulteriori misure per sostenere la crescita dell'economia. Il settore finanziario ha guidato la lista dei rialzi. Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha guadagnato il 2,9%, Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) il 3,3% e China Construction Bank (CN000A0HF1W3) il 6,4%. Tra i titoli dei broker Citic Securities (CNE000001DB6) e Haitong Securities (CNE000000CK1) hanno guadagnato il 10%. Tra gli assicurativi China Life (CN0003580601) ha guadagnato il 7,5% e Ping An Insurance (CNE1000003X6) l'8,8%.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso l'1,6%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,7%, il Taiex a Taipei lo 0,4% e il Kospi a Seul lo 0,9%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions
iqOption