Borse Asia-Pacifico: Shanghai apre il 2015 con il botto

Borse Asia-Pacifico: Shanghai apre il 2015 con il botto
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 3,6% a 3.350,52 punti. Massimi dall'agosto del 2009.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 3,6% a 3.350,52 punti. Era dall'agosto del 2009 che l'indice non chiudeva a tali livelli. Gli investitori continuano a scommettere che la Cina agirà ancora per spingere la crescita della sua economia. Nel settore immobiliare China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato il 7,3%, Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 10% e Gemdale (CNE000001790) il 3,4%. Le autorità delle città di Pechino e Guangzhou hanno allentato le regole vigenti sui mutui per sostenere il mercato immobiliare.
Nel settore ferroviario Daqin Railway (CNE000001NG4) ha guadagnato il 5,1% e Guangshen Railway (CNE000001Q44) il 5,3%. Il governo cinese ha rimosso i controlli sui prezzi per il trasporto di rinfuse per via ferroviaria.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,6%, il Taiex a Taipei lo 0,4% e il Kospi a Seul lo 0,6%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,3%.

Articoli correlati