Borse asiatiche: Shanghai chiude in rosso, lieve rialzo per Hong Kong

Borse asiatiche: Shanghai chiude in rosso, lieve rialzo per Hong Kong
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,4% a 3.305,74 punti. Vendite sui settori bancario e immobiliare.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,4% a 3.305,74 punti. Le autorità di borsa cinesi hanno inasprito i controlli sull'insider trading. L'ente che vigila sul settore bancario di Shanghai ha chiesto inoltre agli istituti di credito di analizzare attentamente la loro esposizione sul settore immobiliare. Tra i bancari Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso l'1,9% e China Minsheng Banking Corp (CN0005910772) il 2,5%. Tra i titoli dei gruppi immobiliari Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) ha perso il 3,9% e Gemdale (CNE000001790) l'1,2%.
Nel settore del carbone China Coal Energy (CNE100000528) ha perso il 2,1% e China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) l'1,6%. La provincia dello Shanxi ha annunciato che non approverà miniere di carbone fino al 2020.
Citic Securities (CNE000001DB6) ha guadagnato il 2,9%. Il maggiore broker cinese ha aumentato nel 2014 l'utile netto del 115%.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato lo 0,2%, il Kospi a Seul lo 0,5% e l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,1%. Il Taiex a Taipei ha perso lo 0,1%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv