La Borsa di Shanghai sale per la sesta seduta di fila

La Borsa di Shanghai sale per la sesta seduta di fila
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,1% a 3.577,30 punti. Vola China Everbright.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,1% a 3.577,30 punti. Per l'indice cinese si è trattato della sesta seduta positiva di fila.

Il calo dei prezzi delle case ha accelerato in Cina a febbraio. La notizia ha alimentato l'aspettativa che Pechino agirà ancora per sostenere la sua economia.

China Everbright (CNE100000SL4) ha guadagnato il 9,5%. Secondo delle indiscrezioni di stampa l'istituto di credito potrebbe scorporare le sue attività nel wealth-management.

Il settore aereo ha beneficiato anche oggi del calo del prezzo del petrolio. Air China (CNE1000001S0) ha guadagnato il 3,8%, China Eastern Airlines (CN0009051771) il 6,3% e China Southern Airlines (CN0009084145) il 4,4%. La quotazione del WTI è scesa ieri per il sesto giorno di fila.

Nel settore del brokeraggio Citic Securities (CNE000001DB6) ha guadagnato l'1,3% e Haitong Securities (CNE000000CK1) il 2,8%. Secondo quanto riporta il "China Securities Journal" il governo cinese potrebbe permettere ai broker di offrire ai clienti consulenza sugli investimenti e un servizio di conti gestiti.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato lo 0,9% e il Taiex a Taipei l'1,2%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha chiuso invariato, il Kospi a Seul ha perso lo 0,1%.

Articoli correlati