Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude debole, pesano i dati macro

Borse Asia-Pacifico: Shanghai chiude debole, pesano dati macro
© Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,2% a 4.084,16 punti. Forti vendite sui cementieri.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso anche oggi contrastate.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,2% a 4.084,16 punti. I dati macroeconomici pubblicati oggi hanno confermato che l'economia cinese si sta indebolendo. Il PIL della Cina è aumentato nel primo trimestre del 7%. Si è trattato del più basso aumento dal primo trimestre del 2009 quando aveva pesato la crisi finanziaria a livello globale. La produzione industriale e le vendite al dettaglio sono inoltre cresciute a marzo meno di quanto atteso dagli economisti.

Tra i cementieri BBMG (CNE1000010M4) ha chiuso in ribasso del 6,2% e Tangshan Jidong Cement (CNE000000GX5) del 9%. La produzione di cemento è crollata in Cina a marzo del 20,2%.

Forti vendite anche sui titoli high-tech. Yonyou Software (CNE0000017Y6) ha perso il 6,1%, Neusoft (CNE000000KJ6) il 4,8% e Fiberhome Telecommunication Technology (CNE0000018P2) il 7,6%.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato lo 0,2%, il Kospi a Seul lo 0,4% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,5%. L'S&P/ASX 200 a Sydney ha perso lo 0,6% e il Taiex a Taipei l'1,1%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA