Chiusura negativa per le borse asiatiche

Chiusura negativa per le borse asiatiche
© Shutterstock

Shanghai ha perso lo 0,8%, Hong Kong lo 0,9%, Taipei lo 0,3%, Sydney lo 0,8% e Seul lo 0,7%.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,8% a 4.441,66 punti. La notizia del forte rallentamento dell'economia statunitense nel primo trimestre ha avuto un impatto negativo anche sul mercato azionario cinese.

Il settore minerario è stato particolarmente debole. Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso il 5% e Jiangxi Copper (CN0009070615) il 3%.

Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha perso il 2,2%. La maggiore banca cinese ha registrato nel primo trimestre il più basso utile dalla sua quotazione in borsa nel 2006.

Tra i titoli dei gruppi immobiliari China Vanke (CN0008879206) ha guadagnato il 2,5% e Poly Real Estate (CN000A0KE8T0) il 6,9%. Secondo l'organismo responsabile della pianificazione economica in Cina il settore immobiliare sta mostrando segnali positivi dopo le misure prese dal governo per stabilizzare il mercato.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,9%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,8%, il Taiex a Taipei lo 0,3% e il Kospi a Seul lo 0,7%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA