Borse Asia Pacifico: Shanghai e Hong Kong scendono dello 0,6%

Borse Asia Pacifico: Shanghai e Hong Kong scendono dello 0,6%
Pollice verso il basso per le borse cinesi. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha chiuso a 4.375,76 punti. Vendite sui broker e sui petroliferi.

CONDIVIDI

La maggior parte delle principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso lo 0,6% a 4.375,76 punti. Gli investimenti in capitale fisso nelle aree urbane, un indicatore dell'attività nel settore delle costruzioni, sono aumentati in Cina nel periodo gennaio-aprile del 12%. Si è trattato del più basso aumento da più di quattordici anni. Gli economisti avevano previsto un aumento del 13,5%. Anche i dati sulla produzione industriale e sulle vendite al dettaglio hanno deluso le attese.

Il settore del brokeraggio è stato particolarmente debole. Citic Securities (CNE000001DB6) ha perso il 3%, Haitong Securities (CNE000000CK1) il 2,7% e Sinolink Securities (CNE000000SV4) l'1,8%. Gli investitori temono che le autorità cinesi di borsa possano inasprire ulteriormente le regole sul margin trading.

Tra i petroliferi PetroChina (CN0009365379) ha perso il 2,1% e Sinopec (CN0005789556) il 2,8%. Secondo delle indiscrezioni di stampa la riforma delle grandi imprese petrolifere cinesi potrebbe includere lo scorporo delle attività nel trasporto di idrocarburi.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,6%, L'S&P/ASX 200 a Sydney ha guadagnato lo 0,7%, il Taiex a Taipei lo 0,5%, il Kospi a Seul lo 0,8% e il FTSE Straits Times a Singapore lo 0,3%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions