La Cina taglia i tassi ai minimi storici

La Cina taglia i tassi ai minimi storici
© Shutterstock

I tassi sui prestiti ad un anno scenderanno da domani al 4,85%. La Cina ha tagliato anche il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche.

CONDIVIDI

La Banca Popolare Cinese ha tagliato i suoi tassi d'interesse ai minimi storici. La mossa è arrivata dopo che ieri la Borsa di Shanghai ha perso più del 7%. L'istituto centrale vuole evitare che il panico sul mercato continui e abbia un impatto negativo sull'economia.

I tassi sui prestiti ad un anno scenderanno a partire da domenica dal 5,10% al 4,85%, mentre il tasso sui depositi passerà dal 2,25% al 2,00%. Si tratta del quarto taglio da novembre.

La Banca Popolare Cinese ha inoltre deciso di tagliare il coefficiente delle riserve obbligatorie delle banche commerciali di 50 punti base, dal 18,5% al 18,0%. Si tratta del terzo taglio da febbraio.

In una nota l'autorità monetaria cinese indica che le misure prese oggi puntano a ridurre i costi del credito e a stabilizzare la crescita economica.

©RIPRODUZIONE RISERVATA