Borsa Tokyo chiude in forte flessione, a picco gli operatori telefonici

Borsa Tokyo chiude in forte flessione, a picco gli operatori telefonici
© Shutterstock

Il Nikkei ha perso l'1,6% a 17.965,70 punti e il Topix l'1,2% a 1.462,41 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in forte flessione. Il Nikkei ha perso l'1,6% a 17.965,70 punti e il Topix l'1,2% a 1.462,41 punti.

Sui mercati sussiste un'elevata incertezza su cosa deciderà giovedì prossimo la Fed. A pesare sono stati inoltre i timori relativi alla Cina. I dati macroeconomici pubblicati durante il fine settimana hanno confermato che la seconda economia mondiale si sta indebolendo più del previsto.

Nel settore delle telecomunicazioni KDDI (JP3496400007) ha perso l'8,6%, NTT DoCoMo (JP3165650007) il 9,8% e Softbank (JP3436100006) il 5,5%. Il premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato che le tariffe di telefonia mobile sono troppo elevate e chiesto una riduzione per alleviare l'impatto sulla spesa delle famiglie.

Il calo del prezzo del petrolio ha penalizzato i petroliferi. Cosmo Oil (JP3298600002) ha perso l'1,1%, Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) lo 0,9% e Inpex (JP3294430008) il 5%.

Kawasaki Kisen Kaisha (JP3223800008) ha guadagnato l'1,8%. Mitsubishi UFJ Morgan Stanley Securities ha alzato il suo rating sul titolo del gruppo armatoriale.

Shiseido (JP3351600006) ha guadagnato l'1,4%. Goldman Sachs ha promosso il titolo del produttore di cosmetici da "Sell" a "Neutral".

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv