Borse Asia-Pacifico: Chiusura in ribasso, Shanghai -1,9%

Borse Asia-Pacifico: Chiusura in ribasso, Shanghai -1,9%
Pollice verso il basso per le borse asiatiche. © Shutterstock

Hong Kong ha perso l’1,3%, Seul lo 0,8%, Sydney lo 0,9% e Taipei l’1,3%.

CONDIVIDI

Tutte le principali borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso l’1,9% a 3.470,07 punti. I dati relativi al commercio estero della Cina hanno segnalato che le difficoltà della seconda economia mondiale stanno aumentando. Le esportazioni cinesi sono calate a novembre del 6,8%. Si è trattato del quinto calo mensile di fila. Gli economisti avevano atteso un calo del 5%. Le importazioni cinesi sono calate lo scorso mese dell’8,7%.

Il forte declino dei prezzi delle materie prime ha penalizzato i minerari ed i petroliferi. Nel settore minerario Aluminum Corporation of China (CNE1000001T8) ha perso il 3%, Jiangxi Copper (CN0009070615) il 3,3% e Zijin Mining (CNE100000502) il 2,5%. Nel settore petrolifero PetroChina (CN0009365379) ha perso il 2% e Sinopec (CN0005789556) il 2,2%. Le quotazioni del greggio sono precipitate ai minimi dal febbraio del 2009.

Nel settore aereo Air China (CNE1000001S0) ha guadagnato il 4,1%, China Eastern Airlines (CN0009051771) il 2,3% e China Southern Airlines (CN0009084145) l’1,6%. Gli investitori scommettono che il calo del prezzo del petrolio sosterrà gli utili delle compagnie aeree.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso l’1,3%, il Kospi a Seul lo 0,8%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,9% e il Taiex a Taipei l’1,3%. Il FTSE Straits Times a Singapore scende al momento dello 0,9%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions