La Borsa di Tokyo chiude in netta flessione

La Borsa di Tokyo chiude in netta flessione
© Shutterstock

Il Nikkei ha perso l’1,1% a 16.955,57 punti ed il Topix l’1% a 1.387,93 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in netta flessione. Il Nikkei ha perso l’1,1% a 16.955,57 punti ed il Topix l’1% a 1.387,93 punti.

I deboli dati macroeconomici pubblicati venerdì scorso negli USA hanno incrementato i timori dei mercati relativi allo stato di salute della congiuntura mondiale. A pesare è stato inoltre il nuovo calo del prezzo del petrolio.

Tra i singoli settori la performance peggiore l’hanno registrata i produttori di acciaio. Nippon Steel & Sumitomo Metal (JP3381000003) ha perso il 2,2%, Kobe Steel (JP3289800009) il 3,4% e JFE Holdings (JP3386030005) il 2,2%.

I bancari sono stati anche oggi deboli. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso l’1,9%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) l’1,6% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 2,5%.

Nel settore delle telecomunicazioni Softbank (JP3436100006) ha perso il 7,9%. L'operatore di telefonia mobile ha annunciato che riacquisterà propri titoli per 120 miliardi di yen. Il titolo della sussidiaria Sprint (US8520611000) è crollato venerdì scorso a New York del 10%.

Tra i petroliferi Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) ha perso il 2,1% e Inpex (JP3294430008) l’1,5%. La quotazione del Brent è precipitata fino a $27,67 dopo che nel fine settimana è stato raggiunto un accordo sul programma nucleare iraniano. Ue, Usa e Onu hanno revocano le sanzioni a Teheran che potrà ora aumentare le sue esportazioni di greggio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA