La Borsa di Tokyo rivede il segno più, vola Nintendo

La Borsa di Tokyo rivede il segno più, vola Nintendo
© iStockPhoto

Il Nikkei ha guadagnato lo 0,6% a 17.048,37 punti ed il Topix lo 0,2% a 1.390,41 punti. In ripresa gli esportatori. Ancora deboli i bancari.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in moderato rialzo. Il Nikkei ha guadagnato lo 0,6% a 17.048,37 punti ed il Topix lo 0,2% a 1.390,41 punti.

Gli operatori hanno osservato che dopo le forti perdite delle scorse sedute molti titoli erano ipervenduti. A sostenere la Borsa di Tokyo è stata l’aspettativa che il governo cinese lancerà nuovi stimoli per l’economia. Il PIL della Cina è infatti cresciuto nel 2015 di solo il 6,9%. Si è trattato della più bassa crescita da 25 anni.

Gli esportatori hanno beneficiato dell’indebolimento dello yen. Toyota (JP3633400001) ha guadagnato lo 0,9%, Panasonic (JP3866800000) il 2,9%, Canon (JP3242800005) lo 0,9% e Sony (JP3435000009) l’1,7%.

Nintendo (JP3756600007) ha guadagnato il 9,1%. Bank of America Merrill Lynch ha alzato il suo rating sul titolo del produttore di console da gioco da “Neutral” a “Buy”.

I bancari sono stati anche oggi deboli. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso l’1,9%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) l’1,2% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) l’1,6%.

Shin-Etsu Chemical (JP3371200001) ha perso il 2,3%. Macquarie ha tagliato il suo rating sul titolo del primo produttore al mondo di wafer di silicio.

I petroliferi hanno registrato una ripresa sulla scia del prezzo del petrolio. Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) ha guadagnato l’1,2% e Inpex (JP3294430008) l’1,2%.

Articoli correlati