Borse Asia-Pacifico: Chiusura in flessione per Shanghai e Hong Kong

Borse Asia-Pacifico: Chiusura in flessione per Shanghai e Hong Kong
Pollice verso il basso per le borse cinesi. © Shutterstock

Dopo sei sedute positive di fila lo Shanghai Composite ha perso l’1,3% a 2.862,56 punti.

CONDIVIDI

Le principali borse della regione Asia-Pacifico ha chiuso oggi contrastate.

Dopo sei sedute positive di fila lo Shanghai Composite ha perso l’1,3% a 2.862,56 punti. Sul mercato azionario cinese hanno pesato le forti perdite dei produttori di materie prime. Nel settore dell’acciaio Angang Steel (CN0009082362) ha perso il 6,2% e Wuhan Iron & Steel (CNE000000ZZ0) il 4,2%. Nel settore del carbone China Coal Energy (CNE100000528) ha perso il 5,4% e China Shenhua Energy (CN000A0ERK49) l’1,7%. Nel settore del rame Jiangxi Copper (CN0009070615) ha perso il 7,3% e Yunnan Copper (CNE000000W13) il 7,6%. Il prezzo del metallo rosso ha registrato ieri il più forte calo da novembre.

I titoli dei grandi gruppi bancari sono stati positivi dopo essere rimbalzati nel finale. Industrial and Commercial Bank (CN000A0LB42) ha guadagnato l’1,9%, Agricultural Bank of China (CNE100000Q43) lo 0,9% e Bank of China (CN000A0J3PX9) lo 0,9%. I fondi statali sono probabilmente di nuovo intervenuti per sostenere il mercato.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha perso lo 0,1% e il Taiex a Taipei lo 0,4%. L'S&P/ASX 200 a Sydney l’1% e il Kospi a Seul lo 0,4%. Il FTSE Straits Times a Singapore guadagna al momento lo 0,7%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions