Borsa Tokyo chiude in ribasso, forti vendite su minerari e petroliferi

Borsa Tokyo chiude in ribasso, forti vendite su minerari e petroliferii
© Shutterstock

Il Nikkei ha perso lo 0,6% a 16.892,33 punti ed il Topix lo 0,7% a 1.354,61 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,6% a 16.892,33 punti ed il Topix lo 0,7% a 1.354,61 punti.

Prima della fine del mese gli investitori sono stati restii a correre rischi. Il 31 marzo termina l'anno fiscale per la maggior parte delle imprese giapponesi. A pesare sono stati inoltre i timori legati alla politica monetaria della Federal Reserve. James Bullard, presidente della Fed di St. Louis, non ha escluso ieri un altro rialzo dei tassi già ad aprile.

Il forte calo dei prezzi delle materie prime ha penalizzato i minerari ed i petroliferi. Nel settore minerario Sumitomo Metal Mining (JP3402600005) ha perso il 4,3%, Mitsui Mining & Smelting (JP3888400003) il 6,7% e Mitsubishi Materials (JP3903000002) il 3,5%. Nel settore petrolifero Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) ha perso il 4% e Inpex (JP3294430008) il 5%.

Mitsui & Co. (JP3893600001) ha perso il 7,5%. La holding commerciale ha avvertito di attendersi la prima perdita annuale della sua storia dopo che il calo dei prezzi delle materie prime l’ha costretta ad effettuare svalutazioni per 260 miliardi di yen.

Shimamura (JP3358200008) ha guadagnato il 7,6%. Secondo indiscrezioni di stampa la catena di negozi di abbigliamento avrebbe aumentato durante l’esercizio terminato a fine febbraio l’utile operativo del 9%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv