Borse Asia-Pacifico: Chiusura positiva, Shanghai balza oltre 3.000 punti

Borse Asia-Pacifico: Chiusura positiva, Shanghai balza oltre 3.000 punti
Le borse asiatiche hanno chiuso positive. © Shutterstock

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,8% a 3.000,65 punti. Brilla Sinopec dopo i conti.

CONDIVIDI

Tutte le maggiori borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in rialzo.

Lo Shanghai Composite ha guadagnato il 2,8% a 3.000,65 punti. Anche il mercato azionario cinese ha beneficiato dei segnali da “colomba” inviati da Janet Yellen. Nel suo intervento all’Economic Club di New York il numero uno della Federal Reserve ha dichiarato ieri che è appropriato procedere con cautela con i rialzi dei tassi perché i rischi per le prospettive di crescita sono aumentati. A seguito delle parole di Yellen lo yuan ha registrato un balzo rispetto al dollaro.

L’aumento della tendenza al rischio tra gli investitori ha messo le ali ai titoli high-tech. Il ChiNext, l’indice che raggruppa le piccole e medie imprese innovative ad alta tecnologia, ha guadagnato il 4,5%.

Bank of Communications (CN000A0ERWC7) ha guadagnato il 2,2%. L’istituto di credito ha aumentato lo scorso anno a sorpresa l’utile a 14,5 miliardi di yuan.

Sinopec (CN0005789556) ha guadagnato il 4,2%. Il gruppo petrolchimico ha annunciato per il 2015 un utile di 32,4 miliardi di yuan. Gli analisti avevano previsto circa 30 miliardi di yuan.

Tra gli altri principali indici della regione Asia-Pacifico l'Hang Seng a Hong Kong ha guadagnato il 2,2%, il Kospi a Seul lo 0,4%, il Taiex a Taipei l’1,4%, l'S&P/ASX 200 a Sydney lo 0,1% e il FTSE Straits Times a Singapore l’1,9%.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Adv
Trade indices Online
iqOption