Borsa Tokyo: Chiusura in deciso rialzo, Nikkei +2,8%

Borsa Tokyo: Chiusura in deciso rialzo, Nikkei +2,8%
Il Nikkei ha chiuso in deciso rialzo. © Shutterstock

Lo yen si è indebolito per il secondo giorno di fila. Forti acquisti sui petroliferi.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in deciso rialzo. Il Nikkei ha guadagnato il 2,8% a 16.381,22 punti ed il Topix il 2,5% a 1.332,44 punti.

Le esportazioni della Cina sono cresciute a marzo per la prima volta da nove mesi. La notizia ha fatto aumentare la fiducia degli investitori nell’economia globale. La Borsa di Tokyo ha beneficiato inoltre dell’indebolimento dello yen e del balzo del prezzo del petrolio.

Tra gli esportatori Toyota (JP3633400001) ha guadagnato il 2,5%, Panasonic (JP3866800000) il 3,3% e Honda (JP3854600008) il 2,7%. Dopo essere salito lunedì ai massimi dall’ottobre del 2014, lo yen si è indebolito oggi rispetto al dollaro per il secondo giorno di fila.

Tra i titoli di componenti elettronici Alps Electric (JP3126400005) ha guadagnato il 7,7% e Murata Manufacturing (JP3914400001) il 7,1%. Da un’indagine condotta da Goldman Sachs presso i consumatori è emerso che la domanda per l’iPhone dovrebbe accelerare negli Stati Uniti.

Orient (JP3199000005) ha guadagnato il 7,6%. La compagnia impegnata nel settore del credito al consumo ha annunciato per lo scorso esercizio un utile superiore alle sue stesse previsioni.

Tra i petroliferi Japan Petroleum Exploration (JP3421100003) ha guadagnato il 3,7% e Inpex (JP3294430008) il 3,9% La quotazione del WTI ha guadagnato ieri il 4,5% e chiuso ai massimi da fine novembre. Secondo quanto riporta l’agenzia stampa “Interfax” l’Arabia Saudita e la Russia avrebbero raggiunto un accordo su un congelamento della produzione.

Takashimaya (JP3456000003) ha perso il 5,8%. L'operatore di grandi magazzini ha annunciato per lo scorso esercizio un utile operativo inferiore alle stime degli analisti.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions
iqOption