La Borsa di Tokyo frena, pesa terremoto di Kumamoto

La Borsa di Tokyo frena, pesa terremoto di Kumamoto
Il Nikkei ha chiuso in ribasso. © Shutterstock

Il Nikkei ha perso lo 0,4% a 16.848,03 punti ed il Topix lo 0,7% a 1.361,40 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Tokyo ha chiuso oggi in ribasso. Il Nikkei ha perso lo 0,4% a 16.848,03 punti ed il Topix lo 0,7% a 1.361,40 punti. Durante l’intera settimana il Nikkei ha guadagnato il 6,5%.

Un grave terremoto ha colpito oggi la zona della prefettura di Kumamoto, nel Giappone sud-occidentale, causando la morte di almeno nove persone. La notizia ha fatto scattare delle prese di beneficio sulla piazza finanziaria nipponica.

Gli esportatori non hanno potuto beneficiare dell’ulteriore indebolimento dello yen. Toyota (JP3633400001) ha perso l’1,1%, Honda (JP3854600008) l’1% e Canon (JP3242800005) lo 0,8%. Il dollaro è salito fino a 109,65 yen dopo che il governatore della Bank of Japan Haruhiko Kuroda ha dichiarato che il recente apprezzamento della valuta giapponese è stato eccessivo.

Anche i bancari sono stati deboli. Mitsubishi UFJ Financial (JP3902900004) ha perso l’1,7%, Sumitomo Mitsui Financial Group (JP3890350006) l’1,2% e Mizuho Financial Group (JP3885780001) il 2,6%.

Ono Pharmaceutical (JP3197600004) ha perso il 7,5%. Citigroup ha tagliato il suo rating sul titolo del gruppo farmaceutico.

Screen Holdings (JP3494600004) ha guadagnato il 2,3%. Deutsche Bank ha alzato il suo rating sul titolo del produttore di semiconduttori.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

iqoptions